Dolci · Dolci · Ricette · tradizioni

Rose di Zaeti

Rose del Deserto e Zaeti: due ricette, due biscotti tradizionali, due consistenze diverse, nell’indecisione? Creiamo un unico piccolo dolcetto!

Il Veneto rientra tra le zone dove la polenta è molto diffusa. Preparata come ‘na olta’ dove viene mescolata lentamente per ore nel ‘stagno’ e poi rovesciata sulla panara di legno, o in pochi minuti grazie alle farine già precotte, la polenta rimane l’accompagnamento classico ideale per carni in umido, formaggi, funghi e cibi ‘col pocio’. Cibo povero ma rivisitato e modernizzato ha le caratteristiche per diventare un piatto importante.

Spesso capita di avere della polenta cotta avanzata: ‘brustolata’ nella griglia sul camino, oppure base per pasticci e bruschette, o perché no, anche impanata e fritta per uno stuzzichino da aperitivo, la polenta NON va mai buttata! E’ un cibo versatile, anche in pasticceria. Ebbene si, con la polenta avanzata vengono preparati i biscotti ‘Zaeti’, dolcetti tipici tra i più famosi e popolari in Veneto. Può inoltre essere usata come sostitutivo in alcuni impasti, e per chi intollerante al glutine, la farina di mais è un’ottima alternativa.
Questa è una ricetta, capitata un po’ per caso, inventata per cercare di ritrovare il sapore di zaeti assaggiati in montagna da mia mamma in una baita, ma arricchita dalla consistenza croccante dei korn flakes tipica delle rose del deserto. Così ne viene fuori un biscotto dalle due consistenze, uno tira l’altro, quasi peggio delle ciliegie!

img_9235

Ingredienti:

  • 150g zucchero
  • 150g burro
  • 2 uova
  • 200g farina
  • 150/200g polenta già cotta
  • mezza bacca di vaniglia (e/o scorza di limone e arancia)
  • 7g lievito per dolci
  • succo di mezzo limone
  • pizzico di sale
  • uvetta q.b.
  • Korn Flakes

Procedimento:

Mettere in ammollo l’uvetta e sbattere la polenta per romperla e renderla più morbida. Sbattere lo zucchero insieme al burro fino ad ottenere una crema leggera e spumosa, aggiungere poi le uova uno ad uno amalgamandole bene. Poi aggiungere la farina setacciata, la polenta sbattuta, il pizzico di sale, l’aroma di vaniglia (e/o le scorze di agrumi) e infine il succo di limone e il lievito. Amalgamare bene tutti gli ingredienti mescolando e infine aggiungere l’uvetta strizzata. Prendere un cucchiaio di impasto e passarlo nei korn flakes, disporre su carta forno. Cuocere in forno statico preriscaldato a 180C per circa 20/25 minuti.

NOTE:

L’uvetta può essere sostituita con delle gocce di cioccolato o in alternativa frutti rossi disidratati. Durano un paio di giorni in scatola di latta ma i Korn Flakes tendono ad assorbire l’umidità.

img_9259

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...