Dolci · Ricette

Caramello Monkey Bread (Pull-Aparts)

Questa è la ricetta per un dolce americano datami dalla mamma di una mia amica quand’ero negli States. Un giorno ero andata a dormire a casa loro, e per colazione mi sono state servite queste palline tiepide caramellose! Una delizia! L’impasto ricorda molto quello della ‘Torta delle Rose’ e la prima cosa cosa che mi venne in mente quando lo mangiai fu ‘casa!’. La ricetta originale vorrebbe per la salsa un pacchetto di ‘Butterscotch Pudding, cook and serve’, introvabile in Italia, ma ho notato che la consistenza assomiglia molto a quella del caramello, forse un po’ più dolciastra. Ecco la ricetta con alcune modifiche.

Per il Monkey Bread dough:

  • 560 gr di farina
  • 190 ml di latte
  • 60 gr di burro
  • 70 gr di zucchero
  • 1 uovo
  • 10 gr di lievito di birra
  • 10 gr di sale
  • 1/2 cucchiaino di malto

Per la salsa:

  • 1/2 tazza di ‘brown sugar’ (altrimenti zucchero di canna)
  • 1/2 tazza di burro
  • 1 cucchiaio d’acqua
  • 100 ml di panna fresca.

Preparazione:

Scaldare il latte fino a renderlo tiepido (37°) e far sciogliere il lievito. Unirvi il burro sciolto con lo zucchero e  l’uovo. Mescolare, aggiungere la farina, il sale, ed il malto. Impastare e formare tante palline di circa 2 cm di diametro.

Nel frattempo in un pentolino far sciogliere lo zucchero con il burro e l’acqua a fuoco medio. Quando bolle aggiungere la panna sempre mescolando. Portare ad ebollizione e lasciar bollire per un minuto.

Aiutandosi con un pennello da cucina, cospargere le palline con la salsa al caramello e metterle in una teglia a ciambella. Poi versate sopra la salsa rimanente. Lasciate lievitare per due ore (io metto la teglia nel forno chiuso insieme ad una tazza d’acqua che prima ho fatto bollire in modo da creare l’ambiente umido ideale per la lievitazione). Poi cuocete in forno a 180° per 30 minuti circa.

Quando la torta è cotta, sfornate e lasciate riposare per 5 minuti, dopo di che rovesciatela su di un piatto.

NOTE: Io non ho cosparso di salsa pallina per pallina, ma l’ho semplicemente versata sopra. Il risultato è che alcune palline si sono unite e non hanno salsa e si sono creati agglomerati di caramello. Con il risultato che parti erano troppo dolciastre e altre troppo secche, con mia grande delusione. 😦

A fine cottura i 'Caramello Monkey Bread (Pull-Aparts)' pronti! (ancora da rovesciare)

Oltre alla torta, con la pasta avanzata, ho fatto una treccia che ho cosparso poi con degli zuccherini. Sofficissima! 🙂

Annunci

One thought on “Caramello Monkey Bread (Pull-Aparts)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...